Enogastronomia

Sulle Murge crescono quasi mille e cinquecento specie vegetali diverse che ritroviamo nella cucina Minervinese, come le cicorielle, lessate e condite con olio e limone, gli asparagi, ottimi come frittata, i lampascioni, lessati e conditi con olio e sale, oppure a frittelle, o al forno con le patate, la rucola, sia cruda, che cotta con le orecchiette e l’olio fritto, le cime di rapa con gli strascinati, fave e cicoria e infine i funghi cardoncelli, specialità tipica di Minervino, ottimi con le patate al forno, fritti, oppure con il pomodorino.
Le Murge sono anche terra di lenticchie, fave e ceci. Essendo anche una terra ricca di capre e pecore, i formaggi rientrano nelle specialità gastronomiche del paese, come il pecorino, chiamato anche canestro pugliese, “dal canestro nel quale lo si lasciava riposare”, la ricotta e la ricotta marzotica, più granulosa.
Durante le festività natalizie si preparano cartellate, marzapani, calzoncelli e sfogliatelle, mentre nel periodo pasquale ci sono le classiche scarcedde, taralli dolci ricoperti di glassa di zucchero.

Vuoi restare aggiornato/a sulle iniziative in programma a Minervino Murge?
Iscriviti